La Società Italiana Educazionale di Medicina di Precisione – “S.I.E.M.PRE” ha patrocinato l’incontro medico scientifico Educazionale sul tema  “ORIZZONTI REUMATOLOGICI: OSTEOPOROSI, VACCINI, ARTRITI …“, svoltosi il 2 Dicembre a Vallerano, provincia di Viterbo, presieduto dal Prof. Alberto Migliore, Docente di Reumatologia alla scuola di specializzazione in Reumatologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, Docente di Reumatologia alla scuola di specializzazione in Fisiatria presso l’Università di Tor Vergata-Roma, e Fondatore e Presidente di ISIAT (International Symposium of Intra articular Treatment), che ha sottolineato l’importanza cruciale della MEDICINA DI PRECISIONE nell’ambito clinico reumatologico.

Durante questo incontro, qualificati Opinion Leader hanno contribuito ad ampliare la prospettiva della conoscenza su argomenti fondamentali nel campo della MEDICINA DI PRECISIONE applicata alla Reumatologia. In particolare, i relatori dell’incontro hanno approfondito una serie di temi scientificamente rilevanti, focalizzandosi sulle terapie mirate per pazienti affetti da artrosi e artriti. Particolare attenzione è stata dedicata all’applicazione di terapie Biologiche, Farmaci Biosimilari e small molecules nelle artriti, nelle neuroinfiammazioni e nelle Sindromi da MULTISENSIBILITÀ CHIMICA (MCS), evidenziando l’importanza di un approccio personalizzato nella scelta delle terapie, possibile con Molecole Endogene e Complessi Farmacogenomici di nuova Generazione, come quelli rappresentati da CHELANIK28 ® e GENESIDOL ®.

La sessione relativa all’osteoporosi ha messo in luce la necessità della supplementazione di vitamina D, arricchendo l’evento con casi clinici esemplificativi. Gli Opinion Leader hanno interagito attivamente, discutendo l’applicazione delle linee guida e delle note di rimborsabilità dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

Un ulteriore punto di approfondimento è stato dedicato alle nuove prospettive di prevenzione e cura dell’herpes zoster, rappresentate dall’utilizzo del COMPLESSO MOLECOLARE FARMACOGENOMICO GENESIDOL® nei pazienti sottoposti a terapia immunosoppressiva. Questa discussione ha aperto nuovi orizzonti in merito alle strategie preventive in un contesto multidisciplinare che ha coinvolto specialisti reumatologi, fisiatri, ortopedici, internisti, medici di medicina generale e farmacisti.

In chiusura dell’evento, i delegati della Società Italiana Educazionale di Medicina di Precisione, nonché membri del Comitato Scientifico, attraverso Francesca Torsello e Federica Borruso, hanno animato una discussione scientifica dettagliando le relazioni presentate dagli Opinion Leader. Questo contributo ha ulteriormente enfatizzato l’importanza cruciale della MEDICINA DI PRECISIONE nell’ambito reumatologico, evidenziando la pressante necessità di adottare trattamenti mirati e personalizzati per ottimizzare la cura dei pazienti affetti da patologie Reumatologiche.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *